Dell'istoria civile del regno di Napoli libri XL, Volum 4

Portada
Per lo stampatore Niccol˛ Naso., 1723
 

QuŔ en diuen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

PÓgines seleccionades

Altres edicions - Mostra-ho tot

Frases i termes mÚs freqŘents

Passatges populars

PÓgina 464 - Madonna Bona, presa la tutela di lui, e con questa occasione ridotte a poco a poco in potestÓ propria le fortezze, le genti d'arme, il tesoro, e tutti i fondamenti dello Stato, perseverava nel governo...
PÓgina 342 - Napoli , a' 2. giugno di quest'anno i442- fu presa ; e benchÚ l' esercito Aragonese * irato per la lunga resistenza , avesse cominciato a saccheggiar la cittÓ : il Re Alfonso con grandissima clemenza cavalc˛ per le strade con una mano di cavalieri , e di capitani eletti , e viet˛ a pena della vita , che non si facesse violenza , nÚ ingiuria alcuna a...
PÓgina 128 - Messina, inanimito da que' cittadini a non abbandonar la difesa, e vie pi¨ fatto ardito quando a Messina giunse I' avviso, che il Re Giacomo era partito, cerc˛ di raccogliere il maggior numero, che potea di fanti e di cavalli, ed and˛ a ponersi con tutto il suo sforzo a Castro Giovanni, luogo di natura fortjssimo ed opportuno a soccorrere ovunque il bisogno lo chiamasse. Dall' altra parte il Duca di Calabria prese Chiaramonte, e dopo lungo contrasto Catania al fin si rese.
PÓgina 42 - Regno, e fu benignissimamente accolto tanto da lei quanto dal Re suo marito, dal quale poi essendo nel trattare conosciuto per uomo di gran valore e di molta prudenza, fu fatto Barone nel Regno di Valenza e Signor di Luxen, di Benizzano e di Palma...
PÓgina 176 - Reali foflero molti nel medefimo Regno -, come Roberto * Luigi * e Filippo figliuoli del Principe di Tarante , Carlo , Luigi , e Roberto figliuoli del Principe della Morea , ed altri , tra...
PÓgina 117 - Alfonfo , e che per˛ non era tenuto ad adempire quelle condizioni , alle quali avea confentito il fratello con tanto pregiudizio della Corona d'Aragona. Cosý d'ogni parte s'ebbe la pace per rotta , e tra il...
PÓgina 66 - Principe, e la pace, volle deluderlo con la medesima arte: poichÚ dopo aver ricevuti i Cardinali con onor grandissimo, diede loro tanta speranza di pace onorata per Re • Carlo, che quelli mandarono a dirgli, che non si movesse, e con questa...
PÓgina 90 - Francia ; e dall' altra , la gran virt¨ di Ruggiero di Loria , il quale fin dentro il porto di Roses , and˛ a bruciare 1' armala Franzese , dopo l' incendio della quale fu costretto ReFilippo di ritirarsi a Perpignano, per aver perduta la comoditÓ delle vettovaglie , che gli somministrava l'armata ; ed infermato in Perpignano, pass˛ di questa vita questo anno a'a3.
PÓgina 254 - Cartello, e fi voltarono ad aprire la Porta del Mercato , per la quale entr˛ Carlo con tutto il fuo Efercito , e...
PÓgina 230 - ... etÓ matura ; perchÚ vedendo le poche forze del marito , e la poca volontÓ de...

Informaciˇ bibliogrÓfica