IL PROPUGNATORE

Portada
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Páginas seleccionadas

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 298 - I ,' una vegghiava a studio della culla , E consolando usava l' idioma , Che pria li padri e le madri trastulla : L' altra traendo alla rocca la chioma , Favoleggiava con la sua famiglia De' Troiani, e di Fiesole, e di Roma.
Página 263 - E come quei che, con lena affannata Uscito fuor del pelago alla riva, Si volge all...
Página 476 - Or tu chi se' che vuoi sedere a scranna Per giudicar da lungi mille miglia Con la veduta corta d...
Página 393 - Inferno, ed esso conosciuto da molti e uomini e donne) che, passando egli davanti a una porta dove più donne sedevano, una di quelle pianamente, non però tanto che bene da lui e da chi con lui era non fosse udita, disse all'altre donne: - Vedete colui che va nell'Inferno e torna quando gli piace, e quassù reca novelle di coloro che laggiù sono?
Página 380 - Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni ea golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli...
Página 271 - Giudeo tra voi di voi non rida. Non fate come agnel che lascia il latte Della sua madre, e semplice e lascivo Seco medesmo a suo piacer combatte. Così Beatrice a me, com...
Página 392 - La barba bianca e lunga, che gli copriva le guance e il mento, faceva ancor più risaltare le forme rilevate della parte superiore del volto, alle quali un'astinenza, già da gran pezzo abituale, aveva assai più aggiunto di gravita che tolto d'espressione.
Página 6 - Le opere volgari a stampa dei secoli XIII e XIV indicate e descritte da F.
Página 122 - Signor mio, il volere io le mie poche forze sottoporre a gravissimi pesi, m' è di questa infermità stata cagione, dalla quale voi, vostra buona mercé, tosto libera mi vedrete. Solo il re intendeva il coperto parlare * della giovane, e da più : ogn' ora la reputava, e più volte seco stesso maladisse la Fortuna che di tale uomo l'aveva fatta figliuola.
Página 271 - Non fu la sposa di Cristo allevata del sangue mio, di Lin, di quel di Cleto, per essere ad acquisto d'oro usata; ma per acquisto d'esto viver lieto e Sisto e Pio e Calisto e Urbano sparser lo sangue dopo molto fleto.

Información bibliográfica