Opere, col com. del p. P. Venturi, Volumen 2

Portada
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Otras ediciones - Ver todo

Pasajes populares

Página 227 - Vedi 1' erbetta, i fiori, e gli arboscelli Che quella terra sol da se produce. Mentre che vegnon lieti gli occhi belli Che lagrimando a te venir mi fenno, Seder ti puoi e puoi andar tra elli. Non aspettar mio dir più né mio cenno : Libero, dritto, sano è tuo arbitrio, E fallo fora non fare a suo senno : — Perch' io te sopra te corono e mitrio.
Página 73 - Lettor, tu vedi ben com'io innalzo La mia materia, e pero con piu arte Non ti maravigliar s
Página 190 - Ed ecco pianger e cantar s'udie , Labia mea, Domine, per modo Tal, che diletto e doglia...
Página 138 - Ma quando al mal si torce, e con più cura O con men che non dee corre nel bene, Contra M fattore adovra sua fattura. Quinci comprender puoi ch' esser conviene Amor sementa in voi d

Información bibliográfica