Imágenes de página
PDF
ePub

Hauendo i due fratelli,ch'Aloeo

L'afpro produße incatenato Marte &c. Alfeo,fiume d' A caia presso la città di Pisa, come af

ferma Plinio.
Alpi sono eccelsi monti, che separano l'Italia dalla
Gallia, & dalla Germania. Lucano.
Si ua fpargendo per le gelid' Alpi

La Gallica rabbia.OC.
Diqui si dice Alpino.
Altea figliuota di Testio,& mogliera d'Eneo Red

E.' tolia, & madre di Meleagro, la quale abbruggiò il figliuolo col tizzon fatale come si dirà,quando

si tratterà di Meleagro. Amaraco, fanciullo regio,il quale portando preciofi

unguenti , cadette; & morto, si dice essere stato cangiato in una herba odorifera,che si chiama an cora Magiorana. Virgilio.

Doue il molle Amaraco.dc. Amano e mõte,che separa la Soria dalla Caramania Amaltea, fu nutrice di Gioue infante; percioche Me

lisso di Creta hebbe due figliuole , cioè Amaltea, Melisa ; lequali nutrirono Gione di latte di capraju dimele. Altri dicono quella capraes

sere stata chiamata Amaltea. Amatonte è una Isola nel mar Egeo facrata a Vene

re; Virg. Egli è'à me Amato, Pa fo alta, 6 Citera. Egli è ancora un castello dell' Isola

di Cipri.

Amasena

[ocr errors]

Amaseno è fiume de' Volsci in Latio. E anco un fius me di Sicilia. Ouidio. Parimente Amaseno,che riuolge.

L'arene di Sicilia intorno do C. Amaside d'Egitto. Lucano.

A me de le Piramidi, riuolti

I tumuli sozzopra non Amafi &c. Amazone erano femine della Scitia guerreggeuoli,

o che babitauano senza buomini quei paesi; Del le quali scriue alungo Giuftino nel libro secondo. Nel numero singolare si dice Amazon,

che s'interpreta senza mammella; per che abbruggiana no alle putte le mammelle destre; accioche non fos sero loro d'impedimento al trar

d'arco. Ambracia fu una città dell’Albania; detta poi da

Augusto come egli hebbe uinto Antonio, Ni.

copoli. Amerio castello del Ducato di Spoleto; dili da

merino. Amiclea , città di Laconia patria d'Helena. Nefu

un'altra in campagna , la quale fu distrutta da i

ferpenti, come scriue Plinio. Ammone si dice Gioue in specie di montone , si come

era adorato nella Libia. Percioche Bacco con lo essercito nella Libia pieno di sete , Scorto da un montone, ritrouò una fontana. Credendosi adunque quello esser Stato Gioue ; qui edificò un tem, pio; nel quale pose il fimulacro d'un montone. Et

6

fi chiama Ammone, cioè arenario, perche il tem

pio è posto in loco arenoso. Anfiareo figliuolo d'Oicleo Argiuo, indouino, & au

gure , ilquale Adrasto sendo per combattere contraiTebani, uolfe menar seco; ma egli sapen do che non era per ritornare di li si nascose. final mente scoperto da Erifile fua mogliera , & constretto ad andarui; il primo giorno, ch'egli uenne d Tebe ; s'aperse la terra, e lo ingiotti ; come di

ce Statio nella Tebaide. Anfione figliuolo di Gioue, des d'Antiope Re' di The

bec inuentor della Musica ; onde si dice, ch'egli
col canto tirò i saßi à fe, & ne fece la muraglia de
Thebe. Horatio.
** Et Anfione che fu già conditore

De la città Thebana, hauere i sassi
Con la sua Cetra,e lusingheuol uoce

Moslijedetto & C.
Anfija fiume in Phocide.
Anfitrionc prencipe Thebano , marito d'Alcmena,

madre d'Hercole , il quale da lui è detto Anfi

trionide.
Anfitrite figliuola di Nereo, e mogliera di Nettu-
N0& si pone pel mare. Ouid.
Ne Anfitrite hauea ftese anco le braccia

Per lo margine lungo della terra.
Anfrifo fiume di Telaglia; presso il quale Apolli-
ne pascette gliarmenti del Re Ammeto. Luca.

B 4

Anfrifo

[ocr errors]

Anfriso che con onda pura e netta

Di Febo mercenario irriga i pafchi. Anfisibena , serpente che ha due capi; l'uno de'quals ba nella coda. Lucano. Anfisibena graue alzando il capo

Da due lati. Ana è un fiume della Spagna, che diuide la Betica

dalla Lufitania. Nasce nella campagna Ammini tana,che è della Spagna Citeriore; hora spargendosi in ftagni, hora risörbendosi in alcune strat tezze;& del tutto nascondendosi in alcuni luos chi sotterranei; d godendo di nascere spesso. S'in

fonde nell'Oceano Atlantico. Anacreonte Poeta lirico, fu di Teo città de gli Ioni,

onde fi dice Teio, costui già pieno d'anni soffocato

da un grano d'uua pasja, se ne mori.:: Anacarfe Scita fu un dotto filosofo,& fratello di

Cannide de gli Sciti; dal quale in caccia fu uc ciso con una faetta,percioche egli so sforzaua da

re alli Sciti le leggi dei Greci. Anagro è fiume di Teslaglia. Anagnia,città degli Hernici in Latio. Virg.

Cui la douitiosa Anagnia pasce. Anape fiume di Sicilia. Ouid.

Pasa & Ciane,e'l bel fonte d'Anape. Analjagora filosofo Clazomenio , il quale per amor

della filosofia lasciò la patria ser prezzò le ricchezze: percioche egli diceua che il cielo era la

patria fua. +39 Anaffarco Adderite filosofo famigliare d' Alessana

dro Magno ; fi finalmente ucciso da Nicreonte

gouernatore dei Cipriotti. Anassimandro Mitefio filosofo, fu auditor di Talete,

e fucceffore : il quale primieramente insegnò al

trui i segni.celesti. Anasimene fu auditore & fucceffore d'Anaßiman

dro,& maestro d'Anaffagora. Anauro è fiume piaceuole in Teslaglia , quafi fenza

Ancile fu un breue scudo & rotondo, caduto dal cie

lo come dicono, regnando Numa ; ilquale ne fece fare undici altri simili;&li fece portare ballana

do & saltando per la città da i facerdoti Sali. Anchise nobile Troiano, figliuolo di Capo , figliuolo

d'Assaraco,fratello d'ilo Re Troiano,il quale Ant

chise di Venere generò Enea. Anconjouero Ancona città nella Marca presso il mo re Adriano. Luc. Quiui Ancon combattuta dal furore

Di Dalmatia,e soggetta à l'onde fue. Anco Martio fu il quarto Re de' Romani. Andati,e'un certo popolo,che combatte d chiusi oc«.

chi.
Andefu un uillaggio uicino alla città di Mantoua ,

doue nacque Virgilio; Onde si chiama, poeta An
dino, boggi detta Pietola.

« AnteriorContinuar »