Imágenes de página
PDF
ePub

Epidauris. Hoggi Ragugi. + Rannusia , Dea dello sdegno, laquale fa uendetta fo.

fra quelli , che si insuperbiscono ; per altro nome Nemesi, che s'interpreta fdegno. Rannusia ues raméte è detta da Ranno castello d' Africa. Ouid. Farà patir le meritate pene

Rannusja ultriceo C. Rafia , città di Palestina posta dopo Gaza. Rauenna , città d'Italia nella Romagna uicina al me

re Adriatico Rea, figliuola di Celo, & Vesta; sorella , & moglien!

ra di Saturno. Per altro nome, Ope. Kea parimente si chiama Cibele madre de li Dei fimilmen te si chiama Rea la madre di Romulo di cui sopra

ad [lią, Reate , castello de Sabini , ['umbilico d'Italia . Redoni, popolo della Gallia , nel Ducato di Breta

gna, presso l'Oceano . Hoggi da Renes. Regio , città della Gallia Italica; cioè della Lombar

dia . Qnde Regiesi . Hoggi Reggio: Regio, città d'Abruzzo,

ne i confini d'Italia . Onde Regini. Più uolgarmente si chiama Reggio . Hog

gi Basilicata, Regio della Gallia edificò Lepido Romano Regulo: fopra ad Attilio , Remo, figliuolo di Marte, & d'Ilia , ilquale Romu

lo fuo fratello uccise , perche per disprezzo hauea passati i muri nuoui:ouero perche l'uno & Paltro

woleg

46

[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]

uolea regnare, & per ciò nato tra loro contrasto

Remo fis ucciso. ::
ECM Remi , città della Gallia Belgica, fra Treueri, en la

città Mettefe : uicina alla selua-d'Ardenna. Nel :?
laquale città s’unge il Re di Francia. Hoggi Rems

Reins.
Reno , fiume nobile che cadendo dall' Alpi corre per:

la Germania:ouero che separa la Gallia dalla Geri
mania . Alla fine con tre bocche si lancia nell'o- ja

ceano Settentrionale.
Reno ancora è un fiume in Italia uicino a Bologna.
Refo, Re di Tracia, ilquale uenendo con caualli bian?

chi in aiuto d'Troiani; da Diomede , & Vlife fu
di notte nel suo campo ammazzato. E anco un 7

fiume presso Troia.
Retia e una regione uicina alle Alpi, laquale alcuni

gixdicano essere Austria , ouero, Sueuia. Percio-
che Reti d'una gente, che habita nell'Alpi. Abi

tri dicono Retia essere una regione del Piamonte.
Rifei sono monti in Scithia, cosi chiamati dal perpe

tuo fiato de uenti . Percioche riphifo grecamen-
te, significa, fiatare. Indi Rifeo si prende per i
Scitico, G Aquilonare; come popolo Rifeo, ein

neue Rifea.
Rodano per a corto fiume della Gallia, nato nelle

Alpi, che separa gl'Allobrogi; ciod quei del Del
finato, e di Sauoia da i Celti, che si chiamano
Francesio o mescolato col lago Lemanno: hoggi

P 2

detto

MI

altri role

detto Lozzana; & di nouo uscito fuori; üd à lio ne , & à Vienna. Dapoi con tre bocche , entra

nel mar di Genoua. Rodo , famosa isola nel mar Carpatio, pofta dirin

petto alla Licia,& allo Egitto, Ineffa fu un cololo alto settanta cubiti; altri cento collossi minori. Et colosso tanto uiene a dire , quanto flas

tua grande . Hoggi Rodi. Rodope per o corto , monte in Tracia. Fu anco

una meretrice in Egitto già schiaua insieme com

Esopo ; laquale edificò una gran Piramide. Reto , monte di Troia , in cui fu sepolto Aiace Telas

monio . Indi Reteo , cioè Troiano. Romulo, & Remo gemelli, figliuoli di Marte, do

d'Ilia . Vedi sopra Ilia , & Remo. Adunque Romulo fu edificatore della città di Roma : 5

& primo Re. Il secondo Re fu Numa Pompilio
Il terzo , Tullo Hostilio , il quarto,; Anco Mare
tio : il quinto , Tarquinio Prisco: il sesto, Seruio
Tullo. Il settimo e ultimo , Tarquin superbo. I

Dapoi i Romani hebbero Consoli.
Rostri, tempio in Roma nel foro , dinanzi alla curida

cosi detto, perche à quello erano attaccatiirostri, cioè li spironi delle naui inimiche, tolti gid à gli Antiati. Il Nardi dottiffimo, da fecondo à niun traduttore nella tauola del suo Tito Liuio dice, che rostri era una ringhiera in Roma, e un luogo fatto , ò adornato di Roftri cioe becchi

1136

dinaui tolte à inimici, onde si parlava al popolo. e Rotomago,una città della Gallia nel Ducato di Nor

mandia . * Ruteni , popolo della Gallia, nella prouincia Biturin

cese. Hoggi da Rodes. Altri Ruteni sono in Sci-
thia ,oltra Liuonis ; per altro nome Rusli, ouera

Raffiani.
Rubicone , fiume nell'Italia, che separa la Gallia dal
la Flaminia . Lucan.
Il rosso Rubi con quando è piu accesa

L'està bollente &c.
Et è fra Rimino, Rauenna , dal rubore, cioè

dalla rosjezza dell'acqua cosi chiamato.
Rudio , uecchio castello della Puglia, patria d'Ennio

poeta Rutuli , antico popolo in Latio , il Re de quali chia

mato Turno fece (secondo Virgilio ) guerra con

Enea.
Rutuba con la fillaba di mezo corta, fiume del pae-

se di Genova , che scaturisce dallo Apennino

[ocr errors]
[ocr errors]
[ocr errors]

ABA, città Metropoli in Arabia felice pofta

in monte ; onde la regione si chiama Sabea

nella quale sola nasce l'incenfo, & fabei, fi chiama il suo popolo. Virgilio.

Aisabet soli è la uerga d'incenso. Altri uogliono , che faba fia la regiones & Sabos ta , la città. )

P3 Sabi

Sabini, antico popolo d'Italia , trai Latini, do gli

Ymbri, di duri costumi . Le figliuole de quali, in uno spettacolo, rapirono i primi Romani, che non haueuano mogliere, il perche i Sabini fecero'mol te guerre coi Romani. Ma molti di loro uinti, andarono ad habitare in Roma. Hoggi il paese,

che habitauano costoro si chiama la Sabina. Sabellij, i medesimi , che sabini. Indi Sabellico. Sabota , città d'Arabia felice, per altro nome Sa

ba, come di sopra. Saci, popolo in Scithia. Mai Persiani chiamano

tutti li Scithi , Saci, dalla gente loro prossima. Sacra uia, luoco in Roma , doue Romolo, o Tácio

Re de Sabini , fecero pace.
Sacromonte, è di la dal fiume Amene; tre miglia

lontano da Roma ; il quale monte gid occupò le : plebc Romana, essendo troppo oppressa dai ricchi; & iui furono creati i Tribuni della Plebe.

Et si chiama sacro mõte, pche fu sacrato à Gioue. Sagonto, città di Spagna dild dal fiume Ibero,quasi

un miglio lontana dal mare, laquale Annibale distrusse, perche daua fauore à i Romani. Ma uedendo i cittadini , che la città s'era per perdere; prima gettarono in un gran fuoco la robba, do tutto l'oro, & l'argento, accioche non lo godes sel’inimico. Nel qual fuoco ancora molti cittadinisi lanciarono. Percioche gli altri tutti combat tendo furono uccisi, come scriffe Linio. Hoggi

Mon

« AnteriorContinuar »