Orientalismo

Portada
Feltrinelli Editore, 1999 - 400 páginas
Il termine "orientalismo" indica i diversi modi in cui la cultura europea ha cercato di conoscere e appropriarsi dell'Oriente, ricavandone una nozione collettiva che ha permesso di identificare un "noi" europei in contrapposizione agli "altri" non europei. L'analisi di Said muove dall'accezione più classica - orientalismo come insieme delle discipline accademiche che studiano usi, costumi, letteratura e storia - per poi passare all'esame dell'orientalismo come concezione culturale fondata su una distinzione ontologica tra Oriente e Occidente, fonte di molte opere di scrittori e pensatori diversi e lontani, da Eschilo a Victor Hugo, da Dante a Marx.
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

Reseña de usuario - Marcar como inadecuado

Solo cuando nos demos cuenta de lo que trataba de decir Rimbaud con "Yo es Otro"
podremos comprender cuanto nos acerca a ese "otro" Said, y al mismo tiempo cuanto nos acerca a nosotros mismos.

Índice

I
11
II
37
III
115

Otras ediciones - Ver todo

Términos y frases comunes

Información bibliográfica