L'opere della serafica santa Caterina da Siena: Il dialogo della serafica santa Caterina da Siena ([20], xxxx, 392, [52], [1] leaf of plates (frontis.))

Portada
Appresso il Bonetti, 1707
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Páginas seleccionadas

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 129 - Unde spesse volte viene a tanta unione, che a pena che egli sappi se egli è nel corpo o fuore del corpo, e gusta l'arra di vita...
Página 121 - ... terra per la perfetta unione che l'anima ha fatta in me, quasi come il corpo grave diventasse leggiero. Non è però che gli sia tolta la gravezza sua, ma perché l'unione che l'anima ha fatta in me...
Página 117 - Ella dimostra e rassegna la virtù nell'anima; dimostra se elle sonno fondate in me in verità, o no. Ella vince e non è mai vinta; ella è compagna della fortezza e perseveranzia, come detto è; ella torna a casa con la vittoria, escita del campo della battaglia, tornata a me, Padre eterno...
Página 103 - ... suo. Questi sonno quegli che eleggono le consolazioni a loro modo, cioè che, trovando diletto, in alcuno modo, di me nella mente loro, vorranno passare con quel medesimo. E alcuna volta sono tanto ignoranti che, visitandogli io in altro modo che in quello, faranno resistenzia e non riceveranno, anco vorranno pur quello che s'hanno imaginato. Questo è difetto della propria passione e diletto spirituale, il quale trovò in me: ella è ingannata...
Página 98 - ... larghezza della mia bontà e misericordia, dove l'anima in verità speri. E però, se ben ti ricorda, quando el dimonio ti voleva atterrare per confusione, volendoti mostrare che la vita tua fusse stata inganno e non avere seguitata né fatta la volontà mia, tu allora facesti quel che tu dovevi fare e che la mia bontà ti die...
Página 104 - ... sotto colore di virtù, dicendo : « Io ne perdo la pace e la quiete della mente, e non dico l'ore mie a l'ora né al tempo. »: Unde, non avendo la consolazione, ne lo...
Página 119 - ... loro è chiuso; e però ritorna la saetta a colui che la gitta, avvelenata col veleno della colpa. Vedi che da veruno lato la può percuotere, però che, percotendo el corpo, non percuote l'anima. Ma sta beata e dolorosa: dolorosa sta de l'offesa del corpo suo, e beata per l'unione e affetto della carità che ha ricevuta in sé.
Página 129 - Volontà è morta in se, per la quale. morte fece unione in Me : che in altro modo perfettamente non la poteva fare . Adunque guftano Vita eterna privati dello 'nferno della propria Volontà ; la quale dà una arra d' Inferno ali* Uomo, che vive alla Volontà fenfitiva, fi corne io ti dilfi.

Información bibliográfica