Raccolta di tutti i più rinomati scrittori dell' istoria generale del regno di Napoli: principiando dal tempo che queste provincie hanno preso forma di regno ...

Portada
Nella stamperia di G. Gravier, 1769
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Páginas seleccionadas

Otras ediciones - Ver todo

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 110 - L' ossa del corpo mio sarieno ancora In co' del ponte presso a Benevento, Sotto la guardia della grave mora. Or le bagna la pioggia e move il vento Di fuor dal Regno, quasi lungo il Verde, Ove le trasmutò a lume spento.
Página 110 - Poscia, ch' i' ebbi rotta la persona Di due punte mortali, io mi rendei Piangendo a Quei che volentier perdona. Orribil furon li peccati miei; Ma la bontà infinita ha si gran braccia, Che prende ciò, che si rivolve a lei. Se il pastor di Cosenza, che alla caccia Di me fu messo per Clemente, allora Avesse in Dio ben letta questa faccia, L' ossa del corpo mio sariano ancora In co' del ponte presso a Benevento, Sotto la guardia della grave mora.
Página 270 - Benevento, Sotto la guardia della grave mora. Or le bagna la pioggia e muove il vento Di fuor del Regno, quasi lungo il Verde, Dov' ei le trasmutò a lume spento.
Página 177 - NOT RETURNED TO THE LfBRARY ON OR BEFORE THE LAST DATE STAMPED BELOW. NON-RECEIPT OF OVERDUE NOTICES DOES NOT EXEMPT THE BORROWER FROM OVERDUE FEES. 1253.57 OIddansk...
Página 110 - Pigna» tello arcivescovo di Cosenza tolte da capo il ponte maggiore di » Benevento, ove le avea fatte seppellire Carlo, e condotte fuori » de' confini del regno nove miglia appunto lungi da S.

Información bibliográfica