I capitani di ventura

Portada
Newton Compton, 2004 - 480 páginas
1 Reseña
L'arte militare italiana nel Medioevo e nel Rianscimento non ebbe rivali e, proprio ai capitani italiani, si rivolsero molti regnanti per reclutare le proprie truppe mercenarie. Da Cangrande della Scala a Lodrisio Visconti, da Braccio da Montone al Carmagnola, i capitani di ventura si ergono a protagonisti di un particolare periodo della storia d'Italia, immagine autentica del potere politico riflesso su quello mmilitare. Il taglio dell'analisi di questo testo inquadra tutta la storia "ufficiale", fatta di intrighi e congiure, saccheggi, passioni e odi che offrono materia non solo alla cronaca, ma anche alla leggenda, all'aneddoto e alla ballata popolare.

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Referencias a este libro

Información bibliográfica