Annali delle Due Sicilie: dall' origine e fondazione della monarchia fino a tutto il regno dell' augusto sovrano Carlo III. Borbone, Volumen 2

Portada
Stamperia e cartiere del Fibreno, 1860
 

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Otras ediciones - Ver todo

Términos y frases comunes

Pasajes populares

Página 123 - Tu, che forse vedrai il sole in breve, S' egli non vuol qui tosto seguitarmi : Si di vivanda, che stretta di neve Non rechi la vittoria al Noarese, Ch' altrimenti acquistar non saria lieve.
Página 232 - Veggio in Alagna entrar lo fiordaliso , E nel Vicario suo Cristo esser catto. Veggiolo un' altra volta esser deriso : Veggio rinnovellar l'aceto e '1 fele , E tra vivi ladroni essere anciso.
Página 480 - hie maiestatis tue nuntius, qui pro te omnibus interfuit.' To Barbato, in Ep.fam., iv, 8, he writes Idibus Aprilis,' anno etatis huius ultime millesimo trecentesimo quadragesimo primo, in Capitolio Romano, magna populi frequentia et ingenti gaudio, peractum est quod nudiustertius de me rex apud Neapolim decreverat: Ursus Anguillarie, comes ac senator, prealti vir ingenii, regio iudicio probatum laureis frondibus insignivit.
Página 411 - E che più è, chi non portasse cappelletto in capo, barba folta, scarsella in cinta, non è tenuto covelle, o vero poco, o vero cosa nulla. Grande capitana è la barba! Chi porta barba è temuto. Che se l'ingenuità soverchia davvero, di questo narratore non vi tediasse, vorrei lasciare ad esso il descrivervi i costumi...
Página 236 - Parigi da una parente, badessa d'un monastero, affinché colà si sgravasse e nascondesse l'onta della famiglia. Nondimeno la cosa fu conosciuta; e Maria divenne nutrice del re; e poscia visse presso i fratelli con quel principe Giovanni , che passava per figlio suo, e conservava il nome del suo defunto bambino.
Página 171 - ... Amari, vol. ii. t The gift is thus recorded in a will of that monarch, dated 16th March, 1308 : Item relinquimus jure institutionis eidem Philippo filio nostro Principi Achaye et Tarenti ducentas uncias auri annuas solvendas sibi in vita sua tantum, de Camera Regis vel super aliquibus Regni partibus assignandas, ultra Principatus Achaye et Tarenti et terras alias ac provisiones quas ex dono celsitudinis nostrse tenet. In quibus omnibus ipsum Principem instituimus heredem, et si in vita nostra...
Página 477 - Petrarca conosciuta inerme nel primo viaggio a Napoli ; ma quando essa se gli avvicino era cinta dalle...
Página 237 - ... d'aver egli pure udito in Avignone di quello scambio del fanciullo reale, e che farebbe fare immediatamente le più diligenti ricerche. Mandò sul momento un messaggiere a Siena, il quale trovò Gianni di Guccio, e lo invitò ad andare seco in Roma.
Página 411 - Cominciò a far li pizzi de li cappucci lunghi; cominciò a portar panni stretti alla catalana e collari, portare scarselle a le correggie, e in capo a portare cappelletti sopra lo cappuccio. Poi portavano barbe grandi e folte.
Página 77 - Scuterii: luppam imam, panseriam unam cum manipulis, camisonem unum album, caputium de ferro, et par unum de genulgeriis, cerbelleriam unam, et par unum de caligis ferreis, cappellum unum de ferro, et par unum de gammeriis, ensem unum cum cultetlo feritorio, et lonza una, pro servitio unius militis, et dimidii...

Información bibliográfica