Nigra sum sed formosa: sacro e bellezza dell'Etiopia cristiana

Portada
Giuseppe Barbieri, Mario Di Salvo, Gianfranco Fiaccadori
Terra ferma, 2009 - 206 páginas
0 Reseñas
Si tratta del catalogo della prima grande mostra (Ca' Foscari Esposizioni 13 marzo-10 maggio 2009) che l'Italia dedica all'arte più che millenaria dell'Etiopia. Il volume, curato da Giuseppe Barbieri e Gianfranco Fiaccadori, è ampiamente illustrato e raccoglie i saggi di alcuni tra i più autorevoli esperti di cultura etiopica: Stanislaw Chojnacki, Gianfranco Fiaccadori e Mario Di Salvo, che rendono conto rispettivamente dell.arte religiosa in Etiopia e della pittura su tavola; dei rapporti tra Etiopia, Venezia e l'Europa; della particolare tipologia architettonica delle chiese di questo paese. Fondamentali i numerosi altri contributi che arricchiscono il volume: Osvaldo Raineri traccia un sintetico quadro della spiritualità etiopica; Denis Nosnitsin ci descrive l'agiografia; Steven Kaplan ci parla del mitico Zar'a Ya'qob e del suo impero; Alessandro Bausi e Ilaria Sartori si dedicano invece rispettivamente alla civiltà del manoscritto e alla cultura musicale di questo popolo. All'interno del volume trovano poi spazio le schede scientifiche, tutte illustrate, delle oltre cento opere in mostra e provenienti da prestigiose collezioni private e pubbliche (Uffizi, Musei Vaticani, Biblioteca Marciana tra le altre). A conclusione un'ampia e aggiornata bibliografia specifica.

Dentro del libro

Comentarios de usuarios - Escribir una reseña

No hemos encontrado ninguna reseña en los sitios habituales.

Índice

Storia dellarte multimedialità perché
Giuseppe Barber
Catalogo segni della spiritualita
Página de créditos

Otras 6 secciones no se muestran.

Términos y frases comunes

Información bibliográfica